La cantina da svuotare

Oggi era una giornata abbastanza bella, con un sole tiepido tiepido e molto piacevole. Con un mio amico abbiamo deciso di svuotare la cantina, che oramai aveva più l’aspetto di un bazar: roba buttata ovunque, vecchi giocattoli, oggetti non identificati e chi più ne ha più ne metta. 

Insomma, occorreva togliere tutto e ogni volta che qualcuno mi chiedeva di andare a riporre questa cosa che potrebbe tornare utile in futuro io già immaginavo le mia faccia quando, un giorno, avremmo per forza dovuto togliere tutte le cianfrusaglie. 

Una volta aperta la porta ci è preso un mezzo infarto per uno, non ricordavo che ci fosse così tanta roba: il problema è che tra cassettiere e armadi, non solo c’era da vagliare tutto ciò di visibile, ma occorreva fare anche una caccia al tesoro delle cose nascoste nei cassetti. 

Tutti i vestiti li abbiamo guardati velocemente e infilati in grossi sacchetti, li donerò a un’associazione umanitaria della nostra città, con tutta quella roba si potranno vestire tantissime persone bisognose e anche tanti bambini, di questo siamo molto felici. Ho subito trovato poi il vecchio materasso cambiato qualche anno prima. Ancora mi ricordo tutte le ricerche fatte e le recensioni dei materassi Baldiflex lette sui siti di settore. 

Ho aperto uno dei cassetti  più grandi e mi sono quasi caduti addosso i migliaia di fumetti di Dylan Dog che collezionavo tempo fa. Ovviamente, di venderli non se ne parla nemmeno! 

Mi sono chiesto cosa ci facessero tutte quelle pentole in cantina, perché non le ho buttate/regalate/vendute a tempo debito? Cosa pensavo di fare, riutilizzarle dopo averle concesse in affitto ai topi e agli insetti? D’ora in poi si cambia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *